KUABAFORUM  2018
KUABAFORUM 2018
Tenda | Profilo (attico) | Che si dice | Collioni | Rinfaccia | Fotti
 All Forums
 KuabaForum
 PADDOCK
 TERRUZZI SU AYRTON....

Note: You must be registered in order to post a reply.

Screensize:
UserName:
Password:
Format Mode:
Format: BoldItalicizedUnderlineStrikethrough Align LeftCenteredAlign Right Horizontal Rule Insert HyperlinkInsert EmailInsert Image Insert CodeInsert QuoteInsert List
   
Message:

* HTML is OFF
* Forum Code is ON
Smilies
Smile [:)] Big Smile [:D] Cool [8D] Blush [:I]
Tongue [:P] Evil [):] Wink [;)] Clown [:o)]
Black Eye [B)] Eight Ball [8] Frown [:(] Shy [8)]
Shocked [:0] Angry [:(!] Dead [xx(] Sleepy [|)]
Kisses [:X] Approve [^] Disapprove [V] Question [?]

 
   

T O P I C    R E V I E W
akuma Posted - 25/02/2009 : 17:20:18
Giorgio Terruzzi, che a mio modesto parere insieme a Flavio Tranquillo e Rino Tommasi è uno dei tre più grandi giornalisti sportivi che l'Italia abbia espresso ha scritto queste parole su Ayrton, molti di voi le avranno lette, ma per chi non lo avesse fatto, mi sono capitate fra le mani e mi sembrava un bel pensiero fargliene dono...

GRAZIE MAGIC


"Cosa è rimasto di Ayrton Senna, ciauscuno lo sa per conto propio,il suo casco che passa e va,il gesto del braccio, della mano, un segno sull'asfalto,il timbro della sua voce, è rimasta comunque un intensità perchè intenso fu sempre, al punto da morire cosi davanti a tutti, mentre eravamo convinti da lui soprattutto che fosse bravo,dotato,perfetto al punto da sembrare invulnerabile.
Era un ragazzo esposto, attraversato dai sentimenti, dal talento che dentro di lui per qualche magia rimbalzava,tornavano, restituiti tra di noi , sino all'ultimo sino ad una fine anche quella pubblica e per questo dolorosamente indimenticabile.
E' stato un ragazzo fortunato, anche se raramente felice, come se le sue ricchezze lo obbligassero ad un compito, a restituire pure lui in continuazione qualcosa prezioso, come se avesse a che fare con un dovere, un espiazione, per questo forse ostentava un furore, che nessuna vittoria, nessun record, riuscivano ad estinguere o avessero estinto mai, ostentava un conto aperto con se stesso anche se sembrava addebbitato agli altri, a chi voleva batterlo, a chi ostacolava un proponimento, una sete segreta.
I lampi avevano una coda d'ombra visibile come la scia di una cometa, contenevano un unicità formidabile ed offrivano un compegno di tenerezza alla violenza della corsa, del rumore, della velocità, poi per qualche via anche quella imprevista Ayrton ce la faceva, abbandonava la sua guerra, respirava e te lo trovavi all'improvviso li in una tregua che ancora oggi fa venire voglia di chiamarlo, di tenerlo vicino, sotto un pergolato a bere una birra piccola,una limonata recuperando un tempo prezioso e perduto.
Ayrto Senna è morto 13 anni fa primo maggio del 1994 aveva 34 anni, con la malinconia che ci accompagna, con l'orgoglio che fu suo ed è rimasto nostro lo ricordiamo ora, ci sono le parola di cosa fù e come, ci sono delle testimonianze preziose e commoventi, c'èAyrton con quelle sue frasi dense che dava cercando di spiegare un senso all'apparenza suo soltanto, in realtà comprensibile al punto da tenerci vicini, qualcosa che infatti funzionò, resiste e funziona che comprime il tempo e trattiene un tutto come se ci fossimo appena salutati, oi ciao! Tanto ci si rivede, ci incontriamo di certo di nuovo, subito,domani, tra un po.
Accaddè dentro un fine settimana che sembra un capriccio del destino, una cattivaria, accaddè troppo presto per darci una ragione, troppio tardi per provare a dimenticare, non avevamo soltanto un pilota da raccontare per sempre, avevamo una persona capace di offrire un integrità di comunicare non semplicemente i gesti del correre ma anche ciò che quei gesti felici e rabbiosi determinavano.
Avevamo un uomo che vinceva o perdeva come nessuno, eppure poco dopo, poco prima ci somigliava, somigliava ad un immagine che rincorrevamo andando dietro propio a lui, integrità infatti abbianta ad una religiosità che Ayrton era riuscito a definire scoprendo prima della fine purtroppo una pace, uno scampolo di sereno.
Questo piu di altro ci è servito e ci serve, Ayrton Senna è morto correndo, aveva fatto in tempo ad accettare la propia natura, c'è in tutto questo una pietà, un conforto sottilissimo, c'è persino un insegnamento, il resto, i suoi scarti, i suoi avversari, questo processo assurdo che non c'è sono cose che cntano meno, che non ci riguardano che Ayrton avrà dimenticato, possiamo fare senza noi e lui, pur continuando a guardarci a stare insieme......."
20   L A T E S T    R E P L I E S    (Newest First)
Finnico Posted - 01/05/2021 : 14:55:20
Ciao Ayrton
AndySax17 Posted - 01/05/2016 : 01:26:04
22 anni...
Arka Posted - 02/05/2013 : 12:45:37
.
HD Posted - 01/05/2013 : 16:25:58
AndySax17 Posted - 01/05/2013 : 12:13:49
Ciao Ayrton!
CiaBatta Posted - 01/05/2013 : 09:24:39
.
Leo Posted - 01/05/2013 : 09:01:38
.
cobra_OTG_427 Posted - 01/05/2013 : 08:46:10
19 anni
HD Posted - 25/06/2012 : 23:25:20
l'accezione della parola rispetto nei Giapponesi trova sempre la sua migliore manifestazione
Huhi Posted - 25/06/2012 : 15:10:05
Bellissimo, secondo me...



http://www.7tune.com/odd-spot-up-close-and-personal-with-sennas-mp44-in-mclaren-osaka-hakko/
minicooper1460 Posted - 02/05/2012 : 17:21:12
.
Arka Posted - 02/05/2012 : 12:14:01
.
Huhi Posted - 01/05/2012 : 19:24:21
.
AndySax17 Posted - 01/05/2012 : 09:43:23
18 anni.....
HD Posted - 01/05/2012 : 07:39:38
HD Posted - 16/03/2012 : 18:25:49
...che poi la pubblicita' di Liu-Jo

federx Posted - 09/03/2012 : 14:01:51
Mancio Posted - 09/03/2012 : 13:52:57
m'hai fatto piange come un pupo...

grazie Leo

Finnico Posted - 29/02/2012 : 19:59:40
void Posted - 29/02/2012 : 18:58:36
post fantastico Leo, davvero

KUABAFORUM 2018 © Velocelebri 2001 | Kuabateam 2003 Go To Top Of Page
Snitz Forums 2000